Le 7 regole di Covey per la crescita personale – 5. Cerca prima di capire e poi di farti capire

Regola (abitudine) 5: Cerca prima di capire e poi di farti capire.

Eccoci arrivati alla quinta regola. Con questa Stephen Covey ci parla essenzialmente di ascolto, ossia di quella componente assai sottovalutata della comunicazione interpersonale che invece è determinante.

L’autore ci mette in guardia subito, ricordandoci come la gran parte delle persone non ascolti realmente, ma semplicemente si prepari a parlare/rispondere (come dargli torto, in effetti?).

Ma ci mette anche in guarda dall’utilizzo di “tecniche” di ascolto: per funzionare davvero, l’ascolto deve arrivare ad un livello più alto e superare il puro contenuto.

Covey propone diversi livelli di ascolto, dal più basso (ignorare) a quello più alto, ossia l’ascolto empatico. Tra poco torneremo su quest’ultimo.

 

Scultura ascolto

Prima però è utile seguire l’autore nella sua riflessione sulle modalità di comunicazione. In particolare ci ricorda come tutti noi abbiamo una specifica esigenza: desideriamo essere compresi e apprezzati dagli altri. È molto importante ricordare questa esigenza la prossima volta che ci accorgeremo di utilizzare la modalità di cui sopra (cioè non ascoltare, ma prepararsi semplicemente a parlare).

In questo contesto vanno inserite anche le “risposte autobiografiche”: tendiamo infatti a formulare i nostri messaggi basandoci sulle nostre esperienze, sui nostri comportamenti, sulle nostre motivazioni (trascurando l’altro).

Ecco dove entra in gioco l’ascolto empatico, ossia quel tipo di ascolto grazie al quale ci sintonizziamo completamente con l’altro, cercando non solo di comprendere il contenuto che ci vuole trasmettere, ma anche e soprattutto di capire il piano emotivo del nostro interlocutore.

Un vero ascolto non può prescindere da questo.

Covey ci segnala che la regola 5 ci permette di allargare il nostro cerchio di influenza perché quando ascoltiamo davvero siamo influenzabili dagli altri e possiamo a nostra volta produrre un’influenza positiva.

Ciò significa anche che l’ascolto autentico sta alla base della precedente regola 4 (“pensa Win/Win”), e infatti:

“Seeking to understand requires consideration; seeking to be understood takes courage. Win/Win requires a high degree of both.” – Cerca di capire richiede considerazione (per l’altro e le sue esigenze – ndr); cercare di essere compresi richiede coraggio. L’approccio Win/Win richiede un alto livello di entrambi.

p. 255

Quindi buon ascolto e alla prossima regola. 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.